PINTUS PONTOLLIESE – DECALACQUE RIVER: 3-1

Vai ai contenuti

PINTUS PONTOLLIESE – DECALACQUE RIVER: 3-1

River Volley 2001
Pubblicato da webmaster in Serie D · 29 Marzo 2022
(20-25, 25-18, 25-22, 25-18).
 
PINTUS PONTOLLIESE: Rocca S. 15, Giovannacci, Pighi, Pecoraro 10, Milani A. 10, Rocca B., Marchesini 9, Milani G. 7, Contardi 15, Sozzi (L2), Maestri (L1), Rocca M. 2;
   
DECALACQUE RIVER: Sangiorgi 1, Ursella 14, Cristalli 3, Pisani 8, Villa 12, Negri 10, Padrini 3, Popani 1, Bertolamei, Castignoli, Burzoni (L). All. Maggipinto – Savi.
 
 
 
IL DERBY VISTO DA PONTOLLIESE:
 
Il derby di Rivergaro arride alla formazione della PINTUS PONTOLLIESE che, dopo circa 2 ore di gioco, riesce a domare le giovani rivergaresi targate DECALACQUE. Di fronte ad una buona cornice di pubblico (circa 100 spettatori) la formazione di mister Giovannacci tiene vive le speranze di partecipazione ai play-off con una prestazione concreta, sfruttando pure alcuni elementi in panchina che, alla fine, si rileveranno decisive. Ora, a due giornate dalla conclusione della regular-season la classifica è cortissima; ben quattro squadre nell'arco di 1 punto (ricordo che la 1^ viene promossa direttamente, mentre 2^ e 3^ parteciperanno ai play-off), per cui bisogna giocare sempre al meglio, cercando di evitare errori e lasciare punti per strada.   
 
Mister Giovannacci, oltre ai cronici problemi di infermeria (Rocca Beatrice), deve rinunciare anche a Soda per un grave lutto familiare, decide di schierare il seguente starting six: diagonale Rocca M./Giovannacci, bande Milani Giorgia e Pecoraro, al centro Marchesini e Contardi ed infine Maestri a presidiare la seconda linea. L'inizio è equilibrato con frequenti campi-palla (2-1, 4-2, 5-3 e 6-7), dopo sono le giovani di mister Maggipinto a provare il primo allungo (8-13), nel frattempo la Pintus ferma il gioco per il primo time-out e, soprattutto, effettua due cambi (Milani Alessia per la sorella Giorgia e Rocca Susanna per Giovannacci) che si rileveranno decisivi nell'economia della partita. La DECALACQUE, comunque, è brava a mantenere il vantaggio acquisito (11-16, 15-20 e 17-21) per poi aggiudicarsi il set (20-25).
 
Si comincia con la formazione della Pontolliese che ha terminato il parziale precedente. Partenza equilibrata con buone giocate da ambo le parti (3-2, 7-6 e 8-9), qui mister Giovannacci decide di inserire Milani Giorgia per Pecoraro. Il set resta in bilico ancora per qualche punto (10-11, 11-12 e 14-15), quindi la Pintus sospinta di Alessia Milani e Susanna Rocca prende il largo (18-16, 22-17), sino al 25.18 finale.
 
Mister Giovannacci, ovviamente, lascia inalterata la formazione che ha chiuso il set precedente e le ragazze ripagano la fiducia (4-1, 6-3, 10-4 e 11-5). Maggipinto ferma il gioco per riordinare le idee, ma il muro di casa (Contardi e Marchesini) fanno un ottimo lavoro, oltre i punti diretti sporcano molte palle permettendo diverse rigiocate vincenti (14-6). La DECALACQUE effettua alcuni cambi per cercare di invertire il trend e, parzialmente, ci riesce (16-12, 18-13 e 20-17); riescono a recuperare sino al -2 (20-18), ma la PINTUS è fredda e lucida e riesce ad aggiudicarsi il set (25-22).
 
Si riparte e la PINTUS ha il vento in poppa (3-2, 6-3, 7-5 e 11-6). Mister Maggipinto ferma il gioco per parlarci su; ma le ragazze di mister Giovannacci sono esperte e ciniche per mantenere un gap importante (14-8, 15-11, 19-12). Il set scivola via sino alla fine senza grossi sussulti (25-18).
 
La squadra di mister Giovannacci ottiene alla fine una vittoria meritata ed aggancia le "cugine" al secondo posto in classifica. Un plauso anche per le giovani targate DECALACQUE, pure loro con formazione rimaneggiata, che si sono battute lealmente sino alla fine.
 
La Pontolliese ritorna in campo il 1° aprile a Parma, ospiti delle parmensi della COOP PARMA 1964, partita fondamentale per il proseguo della stagione. Attenzione ai "pesci d'aprile".
 
 
 
IL DERBY VISTO DA RIVER:
 
E’ la serata del grande derby, partita di vitale importanza per le ambizione di entrambe le formazioni, settimana tribolata in casa River con allenamenti a ranghi ridotti;
 
Mister Maggipinto schiera: Sangiorgi/ Pisani in diagonale, Ursella/Villa di banda, Negri/Cristalli al centro e Burzoni libero.
 
In avvio è palpabile l’emozione su ambo i fronti, è Decalacque a scrollarsela di dosso velocemente, la ricezione tiene e Sangiorgi può innescare a turno tutte le sue attaccanti, Pisani prima, Ursella poi e la sicurezza Negri trascinano le compagne, il vantaggio è sempre rassicurante, il set è chiuso sul 20-25.
 
Si riparte ma qualcosa è cambiato, La Pontolliese comincia a far male dalla linea dei 9 metri (da ora  e per tutto l’incontro terrà la battuta ad un ottimo livello imponendo a River la giocata scontata).
 
Le ragazze di Maggipinto provano a rimanere attaccate al set, 14-14, ma la Pintus va in progressione e chiude a proprio vantaggio: 25-18.
 
Il terzo parziale sembra sulla falsariga del precedente, Pintus prende coraggio e prova l’allungo, 15-8 ma, quando i giochi sembrano fatti le giovani della Decalacque, punte nell’orgoglio, reagiscono: Villa e Negri firmano 9 punti consecutivi e riportano sotto le compagne 20-20 ma a questo punto è brava la Pontolliese a non sbagliare nulla mettendo a terra tutti i palloni che contano, 25-22.
 
Decalaque accusa il colpo e parte timorosa, Pintus sente profumo di vittoria e schiaccia forte sull’acceleratore scavando un solco che le ragazze di Maggipinto non riusciranno mai a colmare.
 
Si chiude sul 18-25.
 
Risultato che compatta ancora di più la classifica, in 2 punti quattro squadre si contenderanno fino all’ultimo pallone la promozione in seric C.
 


RIVER VOLLEY 2001
Via Bonistalli, 6
29029 Rivergaro (PC)
P.IVA 01335050330

Torna ai contenuti